martina franca doc

Il vino bianco Martina Franca DOC

caratteristiche, vendemmia, eventi


1. La Denominazione di Origine Controllata “Martina Franca”
  • Zona di produzione e storia
  • I vitigni: Verdeca e Bianco d’Alessano
  • Caratteristiche organolettiche ed abbinamenti
  • Gli altri vini bianchi della Puglia

2. La tradizione della vendemmia del vino a Martina Franca
  • La festa della vendemmia di San Martino a Martina Franca

3. Eventi del vino a Martina Franca e dintorni
  • Cantine aperte in vendemmia
  • Le citta del vino a Martina Franca
  • Le Strade del vino in Puglia


La Denominazione di Origine Controllata “Martina Franca”


Zona di produzione e storia

La Denominazione di Origine Controllata Martina o Martina Franca, è stata riconosciuta nel lontano 1969 ai vini ottenuti dai vitigni Verdeca e Bianco d'Alessano presenti nei territori di Martina Franca e nei limitrofi Crispiano, Alberobello, Ceglie ed Ostuni. Lo stesso blend di uve dà origine anche alla vicina Doc Locorotondo bianco
Il territorio di produzione dei vino bianco Martina Franca DOC presenta è caratterizzato da boschi di querceti e leccio uniti a vegetazione mediterranea. Il paesaggio è caratterizzato da tipici muretti a secco utilizzati da secoli per delimitare il terreno agrario circostante tra cui spiccano vigneti ed ulivi.
In questo suggestivo paesaggio di muretti a secco e trulli, meta di turismo enogastronomico, si coltivano da secoli i due vitigni che esaltano al meglio le caratteristiche del territorio. Il Verdeca ed il Bianco d’Alessano, il primo più adatto alle zone più pianeggianti apporta aromaticità, il secondo che si adatta meglio alle più soleggiate colline conferisce corpo e grado alcolico.


I vitigni Verdeca e Bianco D’Alessano

Come da disciplinare il vino bianco Martina Franca DOC deve rispettare le seguenti percentuali di blend delle sue uve:

  • Verdeca dal 50 al 65%,
  • Bianco d’Alessano dal 35 al 50%,
  • Fiano, Bombino, Malvasia bianca presenti nei vigneti fino ad un massimo del 5%.

e garantire le seguenti caratteristiche minime all’imbottigliamento:
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol;
  • acidità totale minima: 4,5 g/l;


Caratteristiche ed abbinamenti


Caratteristiche organolettiche


Il vino bianco Martina Franca DOC alla degustazione presenta le seguenti caratteristiche organolettiche:

  • colore: giallo verdolini o giallo paglierino chiaro;
  • profumo: vinoso, delicato, caratteristico, gradevole;
  • sapore: secco, delicato.


Abbinamenti e temperatura di servizio


Il vino bianco Martina Franca DOC si abbina in modo ideale con i piatti di pesce della tradizione locale pugliese come i frutti di mare, antipasti, risotti e paste, fritture o pesce alla griglia. Va servito ad una temperatura tra i 8° - 10°C.


Gli altri vini bianchi pugliesi


La Puglia, da sempre terra di grandi produzioni vitivinicole votate alla quantità, in passato destinate al taglio dei vini dei paesi del nord bisognosi di grado alcolico e corpo, negli ultimi decenni grazie anche ad un fisiologico ricambio generazionale alla guida delle più importanti aziende vinicole pugliesi, ha visto virare le proprie produzioni verso una maggiore attenzione alla qualità sia nel vigneto che nelle fasi di vinificazione ed imbottigliamento.

Nonostante la regione a forma di tacco sia quasi del tutto circondata dalle acque dell’Adriatico e dello Ionio con una predominante tradizione gastronomica di mare che si sposerebbe naturalmente con vitigni a bacca bianca e dunque vini bianchi fermi o frizzanti, le maggiori produzioni sono rappresentate di vini Rossi e Rosati quest’ultimi comunque molto apprezzati in abbinamento ai vari piatti della cucina tipica regionale di pesce.

Tra i vini bianchi, che come detto rappresentano una parte minore della produzione regionale, si possono elencare le seguenti DOC, DOCG ed IGT:

  • Castel del Monte Bombino
  • Gravina
  • Locorotondo
  • Martina Franca
  • Moscato di Trani
  • Salice Salentino Bianco
  • Salice Salentino Pinot Bianco


La tradizione della vendemmia del vino a Martina Franca


La festa di san Martino


La festa di San Martino è una delle tre feste più importanti di Martina Franca. Come da tradizione popolare l’11 Novembre in coincidenza con il termine della annata agricola, si festeggia il santo patrono della città San Martino di Tours, con celebrazioni di secolare tradizione cristiana ed una fiera degli animali ed attrezzi agricoli a ringraziamento del buon frutto del lavoro dei campi, che in questa fase dell’anno coincide con la fine della vendemmia e la degustazione del vino novello.

“Sammartène de le semmìnte”, come chiamato nel dialetto locale, viene esposto durante le celebrazioni nella Basilica insieme alla statua di S.Comasia e le sementi di grano benedette in segno di buon auspicio per l’annata a venire. Il rito cattolico è accompagnato da una spumeggiante festa popolare tra fuochi d’artificio, bande musicali, caldarroste di stagione e vino novello locale che animano l’affascinante centro storico barocco di Martina Franca dove le tipiche macellerie offrono ai visitatori il tradizionale brodo di carne e la porchetta.

Subito fuori le mura del centro storico su Corso Italia ha luogo invece un’animato mercatino di attrezzi agricoli e merci più varie mentre nelle contrade circostanti allevatori e commercianti contrattano cavalli ed asini locali.

Curiosità:
La leggenda narra che Martino di Tours, nelle vesti di soldato incontrando un mendicante ne ebbe pietà tanto da tagliare in due il proprio mantello per offrirlo allo sventurato. La mattina successiva il mantello del futuro santo era di nuovo intero, come se nulla fosse successo. Martino vide in quell’avvenimento la mano di Dio e da quel momento si convertì al Cristianesimo.



Eventi del vino a Martina Franca e dintorni


  1. Cantine aperte in vendemmia
  2. Le citta del vino a Martina Franca
  3. Le strade del vino in Puglia

Cantine Aperte in Vendemmia


Cantine Aperte in Vendemmia”, l’evento che da ormai diversi anni permette ad appasionati, turisti ed esperti di settore di partecipare alla tradizione della vendemmia, nelle cantine di tutta la Puglia.
La visita in cantina nel momento più importante dell’anno, quando l'uva viene raccolta e inizia la sua fermentazione in vino rappresenta una opportunità per avvicinarsi in maniera piacevole al mondo dell’enologia, visitando le aziende, incontrando enologi e produttori e degustando i vini di nuova produzione.
Tra le attività previste come sempre degustazioni di prodotti locali, visite guidate a cantine e vigneti, spettacoli teatrali ed eventi di vario genere. Un programma interessante per celebrare l’arrivo della stagione fredda insieme ai vignaioli della regione.
Per maggiori informazioni sull'evento e altre iniziative del Movimento Turismo del Vino Puglia si consiglia la visita del sito web e dei vari canali Social dell’associazione.


Le citta del vino a Martina Franca


Martina Franca ospiterà quest’anno la Convention d'Autunno delle Città del vino dal 9 all’11 Novembre in concomitanza con la festa patronale e la tradizionale apertura del vino novello.
Gli appuntamenti previsti nel wend martinese l'Assemblea degli Ambasciatori delle Città del Vino e l'Assemblea Ordinaria delle Città del Vino. A corollario della manifestazione anche numerosi eventi promossi dal GAL Valle d'Itria alla scoperta del territorio circostante e della sua tradizione vitivinicola.

Il programma completo degli eventi è consultabile sul sito dell’associazione

Le strade del vino in Puglia



Chiama
Mappa